BOLLETTE TELEFONICHE A 28 GIORNI: possibile richiedere il rimborso online tramite ADICONSUM

img

Come forse qualcuno ricorderà, un paio d'anni fa le principali compagnie telefoniche avevano avuto una "bella pensata": far diventare i mesi di 28 giorni (tutti i mesi, non solo febbraio...) il che si traduceva, in soldoni (è proprio il caso di usare questo termine..) nel pagamento di un mese in più all'anno, con conseguente aggravio di costi per i consumatori.

Subissati dalle proteste e dai ricorsi alle "authority" e al Consiglio di Stato delle associazioni dei consumatori, le Compagnie Telefoniche erano ritornate sui loro passi, ripristinando il normale calendario...ma da mesi "traccheggiano" sullo scottante tema dei rimborsi ai consumatori di quanto indebitamente precepito....guarda caso!  (e nel frattempo cercano di convincere i propri clienti ad accettare, invece del rimborso, dei "servizi compensativi", spesso poco utili all'utente normale)

Una recente sentenza del Consiglio di Stato ha stabilito che il rimborso è lecito e deve essere automatico, senza necessità cioè per l'utente di richiederlo esplicitamente.

ADICONSUM, associazione a difesa dei consumatori legata alla CISL, ha, proprio in questi giorni, lanciato un servizio online sul suo sito per facilitare e velocizzare il più possibile la pratica di rimborso, e volentieri riportiamo quanto inserito sul loro sito:

...."Quindi, se sei un cliente di TIM, WIND/TRE, VODAFONE e FASTWEB, che ha ricevuto bollette a 28 giorni per il telefono fisso o comprensivo di una linea mobile in un unico contratto nel periodo compreso tra il 23 giugno 2017 fino al ripristino della fatturazione mensile dovresti ricevere in automatico il rimborso degli importi non dovuti. Ma, purtroppo, abbiamo constatato che fino ad ora, le aziende di telefonia si sono preoccupate di proporre ai propri clienti soluzioni alternative ai rimborsi, quali offerte di prodotti e servizi gratuiti, alle quali è veramente facile aderire, riservando, per contro, iter più complessi per recuperare quanto ingiustamente pagato.

Per venire incontro ai consumatori, Adiconsum ha predisposto sul proprio sito un MODULO da compilare, dando mandato all’Associazione per operare per suo conto.

Adiconsum provvederà a raccogliere le domande e ad inviarle ogni 15 giorni (il 15 ed il 30 di ogni mese) alle aziende telefoniche corrispondenti, affinché procedano con i rimborsi.

In caso di non ottemperanza delle aziende nei termini previsti dalle rispettive Carte dei Servizi, i consumatori potranno attivare una conciliazione paritetica.

Per venire incontro a tutti i consumatori, compresi quelli meno avvezzi all’uso delle tecnologie, il servizio di Adiconsum è disponibile sia online che presso gli sportelli territoriali di Adiconsum

CLICCA QUI PER COMPILARE IL MODULO DI RECLAMO ONLINE ADICONSUM